Matteo Spinelli: «Godiamoci il momento, consapevoli che dipende tutto da noi. A Porta Romana ho ritrovato la voglia di giocare a calcio»

Firenze, 18 novembre 2019 – Intervista al difensore del Porta Romana Matteo Spinelli: «Il primato in classifica? Siamo andati oltre ogni previsione, anche se sinceramente mi aspettavo di fare bene, le premesse c’erano tutte, la società ha allestito una squadra molto competitiva e si è formato subito un bellissimo gruppo. Contro la Fortis abbiamo vinto meritatamente, anche se come prestazione forse potevamo fare un po’ meglio, abbiamo tenuto dei ritmi non altissimi, forse anche per le condizioni del campo. Quando riesci a vincere partite come queste è un buon segno. Dove possiamo arrivare? Intanto godiamoci il momento, consapevoli che tutto dipende da noi, da come ci alleneremo. Niente è casuale, il bel gioco, le ripartenze dal basso, la linea sul centrocampo, tanti piccoli particolari, derivano dal grande lavoro che facciamo con il mister e lo sfatt durante la settimana. Sta tutto a noi, se molliamo bastano poche partite per ritrovarsi risucchiati. Gruppo giovane? Sì, ci sono tanti ragazzi che si stanno impegnando tantissimo, che sanno ascoltare i consigli dei “vecchi”, e i risultati si vedono. Domenica contro il Poggibonsi? A metà agosto sembrava che non dovessero nemmeno iniziare il campionato, invece si sono rivelati una squadra da parti alte della classifica. Ci aspetta una partita molto difficile. Come mi trovo a Porta Romana? Benissimo, ne parlavo giusto ieri con alcuni compagni. Qui c’è uno degli ambienti migliori che abbia mai trovato. Dopo oltre un anno fermo mi era passata voglia di giocare a calcio, nel primo mese ho faticato molto, fisicamente e mentalmente, tutti i compagni mi hanno dato mano incoraggiandomi. Il ds è un ragazzo come noi, gli vanno fatti i complimenti per la squadra che è riuscito a costruire in estate. Il mister tiene sempre alta l’asticella, poi tutto lo staff, il nostro allenatore della difesa Pablo. Sì, mi sto trovando veramente bene qua».

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page