inno

L’«Inno del Porta Romana» è stato scritto dal noto paroliere Marco Ciappelli, musicato e arrangiato da Lapo Consortini e cantato dalla voce di Alessandro Cioppi.

Ascolta l’inno (link esterno)

Ecco tutto il testo:

Su un campo di calcio di periferia
Nel millenovecento -sessantaquattro
Passando il Ponte all’asse -
Piero e Luciano
Ci fecero un campo, da un campo di grano

cuore, ardore, coraggio e lealtà
il risultato giusto è quello che sarà
ma questi ragazzi, ragazzi di bibe
sanno che si vince con sudore e fatiche

Ma ci starà – Arancioneri
Alè Alé – Porta Romana
Ma ci starà – Arancioneri Alè Alé – Porta Romana

tanti giovani sono passati di qua
ora forse sono uomini e chissa’
ma ricordan per sempre di certo il colore
questa maglia lo dipinge sul tuo cuore la la la …

la nebbia agli irti colli – piovigginando sale
e rotola il pallone – dal poggio imperiale
nemmeno una sconfitta potrà cancellare
l’amore che da sempre ci lega al quartiere

Ma ci starà – Arancioneri
Alè Alé – Porta Romana
Ma ci starà – Arancioneri Alè Alé -

Porta Romana tanti giovani sono passati di qua
ora forse sono uomini e chissa’
ma ricordan per sempre di certo il colore
questa maglia lo dipinge
sul tuo cuore la la la … La la la la….

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Buffer this pageEmail this to someonePrint this page