Eccellenza, 34ª giornata: Porta Romana-Lastrigiana 4-1. Finisce nel migliore dei modi la stagione più difficile

Firenze, 29 aprile 2019 – Dopo aver raggiunto con un turno di anticipo la salvezza, il Porta Romana chiude in bellezza vincendo l’ultima gara della stagione contro la Lastrigiana. Un rotondo 4-1 maturato al termine di una gara vivace e divertente, caratterizzata da continui capovolgimenti di fronte.

La cronaca: al 5′ combinazione veloce Calosi-Salvini-Mazzanti, la conclusione dal limite dell’area di quest’ultimo trova la risposta a pugni chiusi di un attento Giovanniello. Arancioneri in vantaggio al 15′: corner di Galasso e Mazzanti anticipa tutti insaccando di testa. Al 26′ gran tiro da fuori area di Berti, Morandi devia in angolo. Al 43′ Del Pela dai 35 metri impegna ancora Morandi, che blocca a terra in due tempi.

Il secondo tempo si apre con una conclusione dal limite del solito Berti, ma il portiere di casa respinge in tuffo. All’8′ Vecchi pesca Calosi sulla sinistra, il talentuoso 2001 arancionero mette al centro per l’accorrente Giacomo Matteo che di testa festeggia il suo compleanno spedendo la sfera alle spalle di Giovanniello. La risposta degli ospiti è affidata ancora a Berti, che prova a beffare Morandi di tacco su cross di Olivieri. Niente di fatto, “Spiderman” Morandi si oppone in uscita. Al 15′ lancio al contagiri di Calosi per Mazzanti, smarcato in area; il numero 7 in spaccata non riesce però ad agganciare la sfera. Al 18′ arriva il terzo gol del Porta Romana, con Vecchi che, ricevuta palla in area spalle alle porta, è lesto a girarsi e ad infilare sotto la traversa. Quindicesimo gol stagionale per il giovane bomber arancionero. Sulle ali dell’entusiasmo, il Porta Romana si scatena: Cirri di testa colpisce in piano la traversa su cross da destra di Giacomo Matteo; al 22′ Mazzanti entra in area e fa esplodere il suo destro con la sfera che, carambolata sul palo di sinistra, va ad insaccarsi nell’angolino opposto della porta difesa da Giovanniello. In zona Cesarini arriva il gol della bandiera della Lastrigiana: la punizione “a foglia morta” dello specialista Mazzoni si insacca all’incrocio dei pali.

Si chiude così uno dei campionati più difficili e sofferti nella storia del Porta Romana: agli atleti, a mister Calderini, allo staff tecnico e dirigenziale, va il ringraziamento della società per il raggiungimento di una salvezza diretta che solo tre mesi fa sembrava assolutamente una chimera.

PORTA ROMANA: Morandi, Matteo G., Galasso, Matteo L., Cirri, Giachi, Mazzanti, Santini, Vecchi, Salvini, Calosi. A disp.: Thibaut, Paita, Di Cosimo, Torri, Fiorindi, Bini, Chiarelli, Saponetto, Niscola. All.: Calderini Stefano
LASTRIGIANA: Giovanniello, D Angelo, Sanni, Terzani, Biondi, Olivieri, Del Pela N., Francini, Mazzoni, Berti D., Iaquinandi. A disp.: Rizzo, Fantoni, Tofanari, Fejzaj, Perna, Di Tommaso, Caroti, Bellini, Crini. All.: Ghizzani Marco
ARBITRO: Martini Francesco di Valdarno, coad. da Venturi Andrea di Arezzo e Vannini Riccardo di Pistoia
RETI: 15′ Mazzanti, 55′ Matteo G., 63′ Vecchi, 65′ Mazzanti, 87′ Mazzoni

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page