#cavallettataiti2017: «Stiamo lavorando bene, c’è grande condivisione. Manganiello è partito a razzo, già presi cinque giocatori. I prossimi colpi…»

ImageFirenze, 7 giugno 2017 – Torna l’attesissima la rubrica “Il salto della Cavalletta”. Con Lorenzo Taiti, vicepresidente esecutivo del Porta Romana, parliamo di calciomercato e non solo. Potete commentare sui nostri social (hashtag #cavallettataiti2017).

«Clima più disteso? Sì, c’è grande condivisione, nessuno ha le chiavi della società. Con il direttore sportivo Manganiello stiamo lavorando bene, i rapporti sono chiari. Marco è partito a razzo, in poche settimane ha portato a casa i primi colpi. La presenza di una figura nuova, fin qui esterna alla società, ha arricchito tutto il gruppo di lavoro. Anche mister Targetti sta lavorando attivamente alla costruzione della squadra, con Claudio c’è un confronto costante su nomi e ruoli.

I primi arrivi? Si parla già di cinque nuovi giocatori, due attaccanti, un centrocampista e due difensori. In attacco abbiamo preso Edoardo Rovai, punta centrale classe ’97, ex Fortis Juventus e Gambassi, e Leonardo Pecchioli, classe ’99, ex Juniores Nazionali della Colligiana. Dal Montelupo è arrivato il centrocampista Leonardo Tremolanti, classe ’99. In difesa i primi rinforzi sono il centrale Alessio Sabatini, classe ’94, ex Seravezza e Camaiore, e Klevis Dupi, classe ’99 ex Juniores Nazionali del Poggibonsi. Sabatini viene per fare titolare, ma non ci fermiamo qua, cerchiamo un difensore di esperienza. Ci potrebbe essere un ritorno di Murras, personalmente sarebbe la mia prima scelta, ma in ogni caso stiamo parlando con altri 2-3 giocatori.

In attacco? Per adesso abbiamo Vecchi, Chiarelli, Rovai, Pecchioli, Chirinos. Se capitasse l’occasione non ci faremmo trovare impreparati. Da qua a agosto qualcosa può succedere in qualsiasi momento. Vecchi? Anche se dovessero arrivare richieste importantissime la nostra volontà è quella di trattenerlo. E’ un ’98 che ha già avuto i suoi numeri, lo aspetta un campionato molto importante, quello della consacrazione.

In porta? Confermato Morandi, stiamo cercando un secondo in quota.

Campana? Non è stato confermato, così come Lovari. Vannini è un punto interrogativo, come lo stesso Pomo. Frutti probabilmente si prenderà un anno di pausa. Resteranno invece Gori e Alessandrini . Oltre naturalmente ai punti fermi Santini e Chiarelli.

I prossimi colpi? Un difensore di esperienza e un esterno, in più saremo vigili in attacco.

Girone? Aspettiamo di vedere la collocazione di Grosseto, Sangiovannese e Poggibonsi, come verrà composto il girone del mare. L’impressione è che anche il prossimo anno ci sarà bella competizione, si stanno rinforzando un po’ tutti…

La Juniores? Stiamo lavorando bene con Bassi e Gelli. Abbiamo già preso dei ragazzi interessanti dall’Impruneta Tavarnuzze e dalla Floria 2000…»

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page