#cavallettataiti: «Caso Ciolli chiuso, è il nostro primo acquisto. Carfora è la qualità che ci mancava. Definiti anche gli arrivi di Bertini, Gurioli e del portiere ’96 Parrini»

ImageFirenze, 26 giugno 2015 – Nuovo scoppiettante appuntamento con la rubrica “Il salto della Cavalletta”. Con Lorenzo Taiti, direttore generale all’area sportiva, parliamo di calciomercato e non solo. Potete commentare su Facebook e via Twitter (hashtag #cavallettataiti).

«Ciolli? Il caso è chiuso – spiega Taiti – come tutti sanno, nelle ultime settimane ci sono state delle piccole incomprensioni tra la società e il giocatore, ma è bastato sedersi intorno a un tavolo e guardarsi negli occhi per superare tutto. Alla fine ha prevalso il senso di attaccamento del giocatore a questa società, la sua voglia di fare ancora parte di questo gruppo. Siamo felicissimi di questo esito, Ciolli è il primo acquisto della nostra campagna di rafforzamento.

Come avete letto nel comunicato di questa mattina, abbiamo definito l’arrivo di Davide Carfora, centrocampista di esperienza e qualità. Il suo curriculum parla da solo, con quasi 400 presenze nei professionisti. E’ un ’77, ma nel suo caso la carta di identità non conta, è un calciatore assolutamente integro e con l’entusiasmo di un ragazzino. L’avevamo cercato già lo scorso anno, ma aveva già dato la sua parola alla Lastrigiana. Carfora è la qualità che ci mancava, un giocatore importante anche sulla palle inattive.

Ma i movimenti in entrata non si fermano qua. Abbiamo infatti raggiunto l’accordo con due difensori centrali di sicuro affidamento. Dal Maliseti, vincitore della Coppa Italia di Promozione, arriva Tommaso Bertini, classe ’89. Dal Grassina, altra società promossa in Eccellenza, arriva invece Filippo Gurioli, classe ’90.

Capitolo portieri. Dallo Scandicci abbiamo acquisito Filippo Parrini, un ’96 che ha fatto molto bene nel campionato Juniores Nazionali. E’ un portiere che può tranquillamente fare il numero 1, non viene per fare la comparsa. Aspettando il rientro di Tommaso Bercigli, non ci dimentichiamo che in rosa abbiamo un altro ottimo portiere come Valenti.

Altre trattative in corso? Spero di annunciare quanto prima il nome di un altro centrocampista di esperienza. Inoltre non escludo un ulteriore arrivo per il reparto difensivo, per adesso non faccio nomi.

Gori? Proseguono le trattative per il riscatto dal Pontassieve, faremo di tutto.

A questi si aggiungeranno presto cinque giovani di belle speranze. Arriveranno due centrocampisti del ’96, il primo dalla Berretti del Ponsacco, il secondo dalla Volterrana. Dalla Juniores Nazionali della Fortis Juventus arriveranno invece tre ’97, un difensore e due esterni alti, sperando che possano avere lo stesso impatto sul campionato di Eccellenza di Torrini e Cogli.

Altri due attaccanti del ’97, provenienti dal Galluzzo e dal D.L.F., faranno la preparazione con la prima squadra ma andranno a rinforzare la rosa della Juniores, insieme a 4-5 giovani del ’98 provenienti da società fiorentine di grande blasone a livello di settore giovanile.

Il nostro mercato in entrata è quasi finito, poi lavoreremo soprattutto in uscita…», conclude Taiti.

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page