Gelli: «Primo tempo perfetto. Avremmo dovuto chiuderla prima, dispiace perdere così»

Firenze, 14 maggio 2017 – Mister Alessio Gelli commenta così l’esito del quarto di finale di coppa regionale contro la Zenith Audax: «Il calcio è bello e tremendo allo stesso tempo, ritrovarsi a perdere una gara così fa male, ma fa parte gioco. Abbiamo disputato una prima frazione praticamente perfetta, portandoci in vantaggio con Vecchi su cross Zahouani, costruendo tante altre occasioni, con Vecchi, Chirinos, Zahouani, Silvestri… Il loro portiere Masi è stato molto bravo a limitare i danni. Nel secondo tempo dopo 2′ abbiamo dovuto rinunciare a Giachi, per una distorsione alla caviglia. Abbiamo dovuto riassestarci, loro hanno preso un po’ di coraggio, ma dopo 10’ abbiamo ripreso campo. Intorno alla mezz’ora abbiamo avuto due occasioni importanti con Vecchi, ma non siamo riusciti a chiudere la partita. Eravamo comunque in controllo, poi su una palla lunga della Zenith abbiamo commesso una disattenzione che ha portato all’1-1. A quel punto abbiamo accusato il colpo, loro sulle ali dell’entusiasmo hanno cominciato a buttare palloni su, su un cross sul secondo palo abbiamo preso il 2-1. La partita andava chiusa prima, ma questo è il calcio. Peccato, ci tenevamo ad andare avanti in coppa. Si chiude comunque un’annata molto positiva. Non abbiamo vinto trofei, ma abbiamo avuto la soddisfazione di portare diversi ragazzi in pianta stabile in prima squadra. La stagione si conclude con i tornei di Fiesole e Strada in Chianti, abbiamo con noi alcuni prestiti del 2000, ragazzi che stiamo valutando in prospettiva della prossima stagione, vogliamo fare una squadra competitiva per confermarci nelle prime posizioni della classifica…»

Share on Facebook2Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Buffer this pageEmail this to someonePrint this page