Susini: «Ottimo primo tempo, poi un calo di tensione nei primi 20′ della ripresa. Bella reazione dopo il 2-2, vittoria meritata»

ImageFirenze, 20 gennaio 2015 – L’allenatore della formazione Juniores Simone Susini analizza la partita di sabato contro la Lastrigiana: «E’ stata una partita con tanti gol e aperta a tutti i risultati, come all’andata. I ragazzi si sono approcciati bene alla gara, abbiamo avuto subito un paio di occasioni con Stoppioni e Diana. Poi c’è stato il rigore conquistato da Bartalesi e trasformato da Diana. Nell’occasione a mio avviso ci poteva stare anche l’espulsione del difensore biancorosso. Abbiamo continuato ad attaccare, trovando il raddoppio sempre nel primo tempo con Bartalesi.

Avevamo la partita in mano, nel secondo tempo però abbiamo avuto un calo di tensione, loro hanno accorciato le distanze approfittando di una nostra disattenzione e poco dopo abbiamo subito anche il gol del 2-2. Dovremo riflettere sui primi 20’ della ripresa, abbiamo concesso troppo campo ai nostri avversari e subito la loro aggressività. Sul 2-2 però la squadra ha avuto una bella reazione, abbiamo ripreso a fare la partita. Negli ultimi 20’ abbiamo sfruttato la superiorità numerica, segnando il 3-2 con Bartalesi, un bellissimo gol, e sfiorando anche il 4-2 con lo stesso Bartalesi. Complessivamente, una vittoria meritata.

Raggiungiamo quota 30 punti, siamo sulla buona strada per raggiungere il traguardo minimo fissato dalla società, il mantenimento della categoria. Non dimentichiamoci che per noi è la prima esperienza nei regionali, è un campionato molto più difficile del provinciale dove nell’ultima stagione c’eravamo abituati a vincere quasi tutti i sabati. Complessivamente stiamo facendo bene, ci meritiamo di stare nella prima metà della classifica. Però dobbiamo migliorare nell’approccio alle gare esterne, fuori casa ci manca qualche punto.

Sabato giocheremo di nuovo alle Due Strade, contro la Settignanese, all’andata abbiamo perso nel finale, una partita che con un po’ più di malizia potevamo fare nostra. Troveremo una squadra in salute, che si sta giocando il titolo, dovremo fare molta attenzione…»

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page