Lacchi: «C’è delusione per il risultato, ma ripartiamo dalle nostre certezze»

Firenze, 8 settembre 2019 – Le parole di mister Stefano Lacchi al termine della gara contro il Terranuova Traiana (1-3): «Esordio non felice, il risultato parla da solo. C’è tanta delusione, ma dobbiamo ripartire dalle nostre certezze e da una prima parte di gara che resta importante. Anche sullo 0-2, in 10 contro 11, abbiamo provato a riaprire la partita, prendendo un palo e costringendo il loro portiere ad un miracolo su Vecchi. Siamo work in progress, ma la strada è quella giusta: i ragazzi dal 5 agosto in poi hanno dato disponibilità in tutto e per tutto. Dobbiamo lavorare per non ripetere certi errori che purtroppo oggi sono risultati decisivi: errori di posizionamento su calci d’angolo e altre situazioni da palla inattiva, ma anche errori tecnici. L’espulsione di Morandi? L’ammonizione sul rigore è sacrosanta, è invece discutibile il primo giallo. Yuri è andato a chiedere spiegazioni all’arbitro come capitano della squadra. Non voglio assolutamente creare degli alibi, però non mi ha convinto la gestione dei cartellini gialli. Mazzanti? E’ chiaro che contro il Galluzzo ha sbagliato il ragazzo, detto questo sono sbalordito per la tempistica: siamo stati messi al corrente della squalifica solo sabato pomeriggio. Detto questo, voltiamo pagina e andiamo avanti. Mercoledì ci aspetta il ritorno di coppa contro l’Antella, ci teniamo a passare il turno. Ci mancheranno Vecchi e i due Matteo, ma abbiamo una rosa ampia. Spero di recuperarli per domenica a Colle Val d’Elsa…»

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page