Targetti non sarà l’allenatore del Porta Romana nella stagione 2018/19. La responsabilità dell’area tecnica affidata a Lorenzo Taiti. Sarà affiancato da Niccolò Chiarelli

Firenze, 9 maggio 2018 – Il C.S. Porta Romana e mister Claudio Targetti, di comune accordo, rendono noto di aver interrotto la collaborazione ritenendo concluso un biennio di programmazione caratterizzato positivamente sia sul piano dei risultati sportivi che dei rapporti umani.

Il C.S. Porta Romana comunica inoltre di aver affidato la responsabilità dell’area tecnica al vicepresidente Lorenzo Taiti, il quale nella costruzione della nuova squadra si avvarrà della collaborazione di Niccolò Chiarelli, che torna così a casa passando dal campo alla scrivania. Nei prossimi giorni la società presenterà il nuovo allenatore.

«Siamo riconoscenti a Targetti per quanto fatto nelle ultime due stagioni e gli auguriamo ogni successo futuro – spiega Lorenzo Taiti – quest’anno il mister insieme alla società e ai ragazzi è stato protagonista di un bellissimo campionato, peccato per la semifinale play-off persa, ma gli obiettivi estivi sono stati tutti raggiunti. Ci siamo incontrati nei giorni scorsi e abbiamo convenuto di essere arrivati alla fine di un percorso di lavoro. Il nuovo allenatore? Siamo alla ricerca di un profilo diverso, una figura giovane, con cui aprire un nuovo ciclo. Spero di annunciarlo la prossima settimana. Il mio ruolo? Assumo in prima persona la responsabilità dell’area tecnica, nella direzione sportiva mi affiancherà Niccolò Chiarelli. La nuova squadra? Abbiamo già iniziato i colloqui, lavoreremo su un’ossatura di 6-7 ragazzi esperti, per poi dare spazio ai giovani importanti che abbiamo in casa o che abbiamo già individuato».

«E’ una decisione presa di comune accordo – commenta Claudio Targetti – mi sono incontrato con Taiti e abbiamo deciso di chiudere in bellezza, con il ricordo ancora vivo della stagione appena conclusa. Con una squadra rinnovata abbiamo cullato un sogno fino alla fine, andando anche oltre le nostre aspettative. Ho avuto la fortuna di allenare un gruppo eccezionale, siamo arrivati nei primi posti anche nella Coppa Disciplina. Vorrei ringraziare la società, che mi ha messo a disposizione una rosa importante, i miei collaboratori, da Rossano Bastinelli, sempre al campo dalle 8 di mattina alle 8 la sera, all’allenatore in seconda Giacomo Banchelli, i preparatori atletici, i dirigenti, i magazzinieri e tutti gli sportivi arancioneri…»

«Sono molto felice di rientrare nella famiglia arancionera – dice Niccolò Chiarelli – mi impegnerò al massimo in questo nuovo ruolo per ripagare la fiducia della società. Parlando con i giocatori cercherò di trasmettere senso di appartenenza e la mentalità di giocare per la maglia e la squadra».

Share on Facebook18Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page