Eccellenza, semifinale play-off: Porta Romana-Sinalunghese 1-2 d.t.s.

Firenze, 29 aprile 2018 – La Sinalunghese vince 2-1 dopo i tempi supplementari: per il Porta Romana, a cui sarebbe stato sufficiente un pareggio al 120′ per accedere alla finale play-off, sfuma così il sogno della promozione in serie D, cullato per tutta la stagione 2017/18, un’annata comunque da incorniciare per i nostri colori, con il secondo posto finale alle spalle della corazzata Aglianese e il record di punti.

La sfida del “Bozzi” comincia bene per il Porta Romana, che appena qualche secondo dopo “il pronti e via” dell’arbitro Giordani trova subito il vantaggio grazie al centrale difensivo Sabatini, che ben appostato in area di rigore gira a rete un perfetto assist di Kamberi. Passano solo un paio di giri di orologio: Riccobono corregge al volo un tiro spiccato da fuori area dal vertice basso Matteo Gori, con la sfera che lambisce la traversa sotto lo sguardo preoccupato di Marini. Al 22′ il primo squillo da parte della squadra senese: la punizione di Vasseur sorvola non di molto la base superiore della traversa. Al 23′ Morandi scalda i suoi guantoni bloccando a terra una conclusione velenosa da fuori area di Montagnoli. Al 42′ è Pecchioli che si rende pericoloso in area, sfiorando, con una conclusione improvvisa il montante alla sinistra di Marini.

Secondo tempo: al 15′ è ancora pericoloso Pecchioli, che non sfrutta al meglio una combinazione tra Riccobono, Tremolanti e Santini. Al 18′ Trapassi salva in scivolata su un traversone insidioso dell’esterno Barbagli. Al 22′ Vasseur e Lucatti si ostacolano a vicenda sprecando l’assist di Redi. Al 26′ un tiro cross di Tremolanti, dalla corsia di sinistra, quasi sorprende il numero uno rossoblù Marini. Al 36′, e cioè in prossimità del termine dell’incontro, per gli undici di Targetti arriva la doccia ghiacciata del pareggio, grazie al solito Vasseur che, ben servito da Redi, beffa con un pallonetto il portiere Morandi in uscita. Nei minuti di recupero, un intervento sospetto in area di rigore sull’attaccante Rovai scatena le proteste dei giocatori e della tifoseria locale. Il signor Giordano si dimostra però irremovibile. Si va ai supplementari.

Decimo minuto del primo tempo supplementare: azione dirompente di Redi, che dalla linea di fondo campo serve un assist perfetto per l’accorrente Vasseur. L’attaccante francese, posizionato al centro dell’area, come se calciasse un rigore in movimento, conclude a botta sicura, assestando quello che purtroppo risulterà il colpo del definitivo ko per il Porta Romana.

Nel secondo tempo supplementare gli arancioneri ci provano prima con Rovai, che al 5′ non sfrutta un’uscita a vuoto del portiere rossoblù Marini, poi al 10′ con Kamberi che, dal limite destro dell’area di rigore, lambisce con un tiro preciso il palo posto alla destra di Marini. Al 15′ infine un autentico miracolo di Marini toglie al capitano Santini, che su calcio d’angolo colpisce di testa da pochi metri, la soddisfazione di un goal che a tempo scaduto sarebbe valso l’accesso alla finale play-off. Peccato! Un grande plauso va in ogni caso rivolto a tutta la squadra, a mister Targetti insieme a tutto lo staff tecnico, per i risultati conseguiti nel corso della stagione 2017/18.

PORTA ROMANA: Morandi, Intreccialagli, Bagnoli (66’ Bini), Gori, Sabatini, Trapassi, Kamberi, Santini, Tremolanti (100’ Vecchi), Riccobono, Pecchioli (80’ Rovai). A disp.: Rizzo, Vannini, Safina, Calamandrei. All.: Claudio Targetti
SINALUNGHESE: Marini, Barbagli (79’ Cerofolini), Rizzo (91’ Brunetti), Chiasserini (63’ Cappelli), Calveri, Fanetti (75’ Raspanti), Capogna (100’ Torricelli), Montagnoli, Lucatti, Redi, Vasseur. A disp.: Zacchei, Pasqui. All.: Roberto Fani
ARBITRO: Giordano di Grosseto
RETI: 1’ Sabatini, 82’ e 100’ Vasseur
NOTE: ammoniti Intreccialagli, Sabatini, Gori, Kamberi, Marini

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page