Tragedia a Udine: ci ha lasciato il capitano viola Davide Astori. Condoglianze alla famiglia Astori e all’ACF Fiorentina

Firenze, 4 marzo 2018 – Tragedia a Udine: il capitano della Fiorentina Davide Astori è morto nella notte in albergo, mentre era in ritiro con la squadra in vista della partita di campionato con l’Udinese. Aveva 31 anni, lascia la compagna Francesca e la figlia Vittoria, di due anni. Il difensore viola e della Nazionale è deceduto probabilmente per un arresto cardiocircolatorio, per cause naturali. Sconvolti, attoniti, addolorati i compagni di squadra e di nazionale, i colleghi e tutto il mondo dello sport. Il presidente del Coni Giovanni Malagò, nella sua veste di commissario straordinario della Lega di A, ha deciso il rinvio della giornata di campionato di serie A. La Lnd ha disposto un minuto di raccoglimento in memoria di Davide su tutti i campi di calcio dove sono in programma le gare delle rispettive giornate di campionato. La notizia della scomparsa prematura di Davide Astori ha sconvolto il mondo del calcio e addolorato tutta Firenze, città che lui aveva scelto per la sua professione e per la sua vita familiare. Il Sindaco Dario Nardella ha deciso di proclamare il lutto cittadino per il giorno dei funerali di Davide Astori.
La società C.S. Porta Romana esprime le più profonde condoglianze alla famiglia Astori e all’ACF Fiorentina.

Ciao Capitano: il video di ViolaChannel.tv

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page