Gelli: «Ci sarà da soffrire fino alla fine. Rispetto alle ultime trasferte alla squadra devo rimproverare poco come atteggiamento»

Firenze, 4 febbraio 2018 – Intervista a mister Alessio Gelli: «E’ dura, ci sarà da soffrire fino alla fine. Rispetto alle ultime partite in trasferta, soprattutto all’ultima gara contro la Cuoiopelli, alla squadra devo rimproverare poco come atteggiamento. La prestazione c’è stata, abbiamo creato almeno cinque occasioni nitide. Purtroppo la gara si è messa subito su un binario non favorevole a noi, contro una squadra abituata a giocare in rimessa. Dopo 3′ ci siamo addormentati su un calcio d’angolo, abbiamo fatto saltare il loro giocatore da solo. Prima del riposo la Larcianese ha raddoppiato con un tiro al volo bellissimo. Siamo stati comunque in partita fino alla fine, siamo stati imprecisi sotto porta, poi nel finale c’è stato prima il rigore sbagliato da Niscola e poi il gol del 2-1 sempre di Niscola. Sabato affronteremo la capolista Lastrigiana. Avremo Galanti, rientrerà anche Centrone dalla squalifica. Gli altri risultati? In queste ultime dieci giornate dovremo abituarci anche a risultati un po’ a sorpresa, come il pareggio della Settignanese in casa della Lastrigiana, o la vittoria dell’Antella in casa della Sestese. Si è alzata la quota salvezza, ci sono ben 9 squadre in lotta per evitare le ultime tre posizioni. Sarà durissima, la prestazione di oggi, nonostante la sconfitta, mi fa comunque ben sperare. Le motivazioni, la voglia, faranno la differenza in questo finale di campionato…»

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page