Giovanissimi B campioni: interviste al presidente Terrazzi, mister Baldanzi, Bassi e Piccinetti. «Vittoria che viene da lontano, è stato un bel lavoro di squadra»

Firenze, 27 marzo 2017 – I Giovanissimi B 2003 con il successo di sabato sul campo della Florence S.C. (4-1) hanno vinto il campionato con tre giornate di anticipo. Numeri da record per la formazione di mister Baldanzi: 63 punti in 23 partite, frutto di 20 vittorie, 3 pareggi e 0 sconfitte, 12 lunghezze di vantaggio sulla seconda in classifica (il S. Banti Barberino battuto 4-1 all’andata e 3-0 al ritorno), 112 reti segnate e 14 subite. La vittoria del campionato permetterà al Porta Romana di disputare il prossimo campionato Giovanissimi B provinciali di merito.

«Complimenti ai ragazzi e allo staff tecnico – commenta Claudio Terrazzi, presidente del C.S. Porta Romana – già dopo le prime giornate di campionato avevamo tutti la percezione che questo 2003 avrebbe recitato un ruolo di primissimo piano, i numeri ci dicono che la realtà ha superato l’immaginazione. E’ un risultato di cui siamo molto orgogliosi, perché questo è un gruppo che si è formato ed è cresciuto nella nostra scuola calcio. Per il Porta Romana rappresenta il biglietto da visita ideale, di quello che siamo e di quello che ancora vogliamo diventare, con la chiusura della filiera, dalla scuola calcio all’Eccellenza. Le sirene di mercato? Naturale che i nostri 2003 siano cercati da altre società, ho giocato tanti anni a calcio e so come funziona. Ma alle famiglie dico di guardare all’ambiente in cui hanno la fortuna di allenarsi i ragazzi, alla loro felicità nell’andare al campo a giocare…»

«Siamo arrivati al traguardo – dice Alessandro Bassi, responsabile del settore giovanile – complimenti a tutti, ai ragazzi, al mister Roberto Baldanzi e al suo collaboratore Alessio Gori, ai dirigenti accompagnatori. I numeri parlano da soli, adesso organizzeremo una bella festa. Il prossimo anno? Intanto il 2004 disputerà il campionato Giovanissimi B provinciale di merito, a 16 squadre. Il 2003 disputerà il campionato Giovanissimi A provinciale, che proveremo a vincere per conquistare la categoria regionale. Abbiamo già fatto la riunione con il mister e con le famiglie, Baldanzi è confermato e tutti i ragazzi ci hanno manifestazione l’intenzione di rimanere con noi. Non mi stupisce, perché questo è un gruppo molto unito, compatto».

«E’ stata una stagione esaltante, sotto tutti i punti di vista – commenta mister Roberto Baldanzi – per prima cosa voglio dire che questo risultato arriva da lontano, è il frutto dell’importante lavoro svolto sul campo dagli istruttori che mi hanno preceduto con questi ragazzi, Marchetti, Focci… E’ un lavoro di gruppo che nel passaggio dalla scuola calcio al settore giovanile abbiamo finalizzato con la vittoria del campionato. E’ come a scuola: se i ragazzi hanno fatto bene le elementari, i professori delle medie portano avanti il programma. Sapevamo di poter fare un campionato di vertice, certo non di vincere con così largo margine. Grande merito va quindi ai ragazzi, sono stati esemplari, sempre presenti agli allenamenti, non hanno mai perso le motivazioni. Non dimentichiamoci che sono ragazzi in un’età particolare. Nel girone di ritorno tutte le squadre hanno raddoppiato gli sforzi per provare a fermare la capolista. Adesso abbiamo un ultimo obiettivo: rimanere imbattuti fino alla fine. Poi disputeremo anche un paio di tornei importanti, cominciando già a pensare al prossimo campionato. Il futuro? Sono convinto che tutto il gruppo resterà con noi, questo 2003 può scrivere pagine importanti nella storia del Porta Romana, davanti a questi ragazzi c’è la prospettiva di un campionato Juniores d’élite e davanti c’è una prima squadra in Eccellenza. Noi ci alleniamo e giochiamo in uno stadio, gli altri in un campo sportivo. Questa è la differenza. L’anno prossimo proveremo a conquistare una categoria regionale. Ringrazio la società, che non ci ha fatto mai mancare niente, Alessandro Bassi, sempre presente, Claudio Piccinetti, il mio vice Alessio Gori, il dirigente Massimiliano Baroni e gli altri dirigenti accompagnatori che si sono alternati, naturalmente i ragazzi e i genitori. L’ultima giornata festeggeremo in casa!»

«Complimenti a mister Baldanzi e ai ragazzi per la vittoria del campionato – conclude Claudio Piccinetti, responsabile della scuola calcio – è un bel risultato, che ci gratifica tutti. E’ una vittoria che viene da lontano, poiché come scuola calcio si può dire che abbiamo cominciato con questo gruppo. In tre anni di lavoro questa squadra è stata plasmata e in parte integrata con l’arrivo di alcuni bimbi. Ci hanno lavorato tante persone, Marchetti e Focci come istruttori, ma anche il resto della nostra struttura. Oggi il calcio si fa così, non è più il calcio di una persona sola, ci sono procedure, protocolli. E’ come una formula 1, ha vinto Vettel ma dietro ci sono ingegneri e meccanici. Tutti insieme portamo avanti la filosofia del Porta Romana: crescita e formazione. Così vengono fuori i giocatori, oggi i nostri 2004 e 2005 giocano un calcio con dei pensieri di gioco importanti. Il nostro compito è portarli al settore giovanile. Come scuola calcio stiamo facendo bene, ma non dobbiamo mai accontentarci…»

Share on Facebook38Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Buffer this pageEmail this to someonePrint this page