Il libro di Giacomo Grazzini “Tutto il calcio minuto più… minuto meno”/ ultima parte

Lo scorso dicembre è stato presentato il libro “Tutto il calcio minuto più… minuto meno. Il calcio ai tempi di Comunardo Niccolai”, scritto da Giacomo Grazzini. La pubblicazione, dedicata “a Giorgio, il nostro grande Presidente forever”, prende spunto dalle vicende calcistiche del Porta Romana (partendo dalla finale play-off 2014/15 contro la Rignanese per poi addentrarsi “sui sentieri accidentati relativi alla stagione 2015/16”) per raccontare “le storie riguardanti vere e proprie leggende calcistiche degli anni Sessanta e Settanta”.

Ricordiamo che chi fosse interessato al libro può contattare la segreteria della società al numero 055/2047654.

In collaborazione con l’autore, ogni settimana abbiamo pubblicato un breve estratto sul sito internet della società. Questa è l’ultima parte:
N.B.: clicca su “FULLSCREEN”, in basso a destra, per visualizzare a tutta pagina

Archivio uscite precedenti

«Attraverso questo libro – spiega Giacomo Grazzini – che nel titolo richiama la trasmissione radiofonica sportiva “Tutto il calcio minuto per minuto”, ho cercato di trasmettere ai lettori le indescrivibili emozioni provate dai tifosi della mia generazione. Privi di ogni possibilità tecnologica visiva, come ipnotizzati davanti a quegli impianti radiofonici oggi ormai ritenuti oggetti d’epoca, in ascolto seguivamo fino all’ultimo respiro le sentenze di vittoria o di condanna che, dagli stadi di serie A collegati attraverso le voci inconfondibili di Sandro Ciotti ed Enrico Ameri, arrivavano diretti nelle nostre case e nei nostri cuori. Era il calcio dello “stopper” alla Comunardo Niccolai o del “libero” alla Pierluigi Cera e del “mediano di spinta “alla Romeo Benetti”, quello cioè del palla lunga e pedalare. Nel libro lo definisco come l’ultimo calcio romantico. Un ringraziamento sentito agli amici e dirigenti del Porta Romana e a mia sorella Letizia per la collaborazione offerta per la stesura del libro».

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page