“Cavalletta” Taiti: «Guarducci ds, ipotesi che stiamo valutando. Cerco un difensore di esperienza ed un forte centrocampista. Tra i giovani seguo…»

ImageFirenze, 29 aprile 2014 – Secondo appuntamento con la rubrica “Il salto della Cavalletta”. Lorenzo Taiti, consigliere con delega alla prima squadra, ci aggiorna sulle novità di casa arancionera: «Archiviato il campionato, ci siamo dedicati al rafforzamento della società. Ci siamo confrontati, abbiamo condiviso un percorso. C’è la consapevolezza che per andare avanti con i nostri programmi c’è bisogno di una maggiore assunzione di responsabilità da parte di tutti. In questi ultimi anni siamo cresciuti tanto e velocemente, è necessario consolidarci a livello economico ma soprattutto organizzativo. Stiamo lavorando in questa direzione, tutte le aree di lavoro verranno ulteriormente definite…

Per quanto riguarda l’area tecnica, stiamo valutando alcuni scenari. Per la panchina ci potrebbe essere la conferma di Guarducci. Un’altra ipotesi sul tavolo è Guarducci direttore sportivo, nell’eventualità per la panchina si andrebbe comunque verso una soluzione interna, penso a De Carlo ma non solo. E’ una possibilità concreta, ne stiamo parlando. Decideremo entro una decina di giorni, per poi dare seguito ad alcune trattative di mercato già avviate…

Obiettivi? Le priorità sono un difensore centrale esperto ed un centrocampista. Poi i giovani, contiamo di riuscire a trattenere Antonacci, e stiamo monitorando diversi ragazzi del ’96. Sto parlando con Cattolica Virtus, Sporting Arno e Sales, il meglio a livello di settore giovanile. In uscita pensiamo di mandare a giocare, anche in prestito, alcuni dei nostri ’92, ’93, ’94, anche qualche ’95…

Stiamo tutti seguendo con passione la nostra squadra Juniores, grazie al lavoro di mister Susini, Mele e Mordini vediamo il traguardo più vicino, ma il campionato è ancora tutto da giocare. La categoria regionale è strategica per il Porta Romana…

Così come la scuola calcio, siamo partiti da poco ma comincia ad esserci un bel movimento di bambini e ragazzi alle Due Strade. A Pasquetta il torneo Ballerini è stato un grande successo, siamo molto soddisfatti…

Anche questa settimana abbiamo tanti eventi in programma allo stadio, la finale di Coppa Toscana di Terza Categoria, il trofeo Orlandi, la finalissima Juniores. Sabato potremo osservare da vicino alcuni ragazzi, nel Maliseti ad esempio mi hanno parlato bene dell’esterno Giandonati. Maliseti che in semifinale ha battuto l’Antella, società in cui militano due ’95 molto interessanti, come Brunelleschi e Casamenti, già vicino la scorsa estate a vestire la maglia arancionera…

Lo stadio al centro del nostro progetto, stiamo pensando ad un evento per vivere le Due Strade anche durante l’estate, e festeggiare i 50 anni di storia della società…

Spareggi post-season, San Giovanni Valdarno o Castelnuovese? Il San Giovanni Valdarno ha qualcosa in più come società, pubblico e blasone. Grassina o Castiglionese? Vedo più avanti la Castiglionese, il Grassina però ha fatto una stagione eccezionale. Serie D? Rischia il Fiesolecaldine, ma non mi sorprende dopo tutte le vicessitudini societarie…

Il mercato di Eccellenza? Per ora tanti discorsi, è molto attivo il Foiano, società che ha una grande disponibilità anche economica e si sta attrezzando per poter salire di categoria. Si sente parlare molto anche del Figline, il mercato però deve ancora entrare nel vivo…»

Potete commentare sul sito (con il vostro profilo FB) e via twitter (postate i vostri tweet con l’hashtag #cavallettataiti).

“Il salto della Cavalletta”: archivio

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page