Terrazzi: «Per la società è stata un’esperienza molto utile, siamo pronti ad ospitare nuovamente eventi di questa portata. E abbiamo portato bene alla Fiorentina…»

ImageFirenze, 6 febbraio 2014 – E’ da poco terminata allo stadio “Buozzi” la partita Fiorentina-Juventus. Claudio Terrazzi, dirigente alla pianificazione e controllo del Porta Romana, ringrazia tutte le persone che nelle ultime settimane si sono adoperate per la riuscita dell’evento.
«Per il C.S. Porta Romana era il primo evento di questa portata, dopo la prova generale di sabato con la Roma. Desidero ringraziare di cuore tutte le persone, dirigenti e volontari, che hanno fatto sì che tutto riuscisse al meglio, impegnandosi quotidianamente anche sottraendo tempo al proprio lavoro ed alla propria famiglia…
Con la Fiorentina i primi contatti risalgono a meno di un mese fa, abbiamo subito creato un gruppo di lavoro, complessivamente sono state coinvolte nell’organizzazione almeno 15-20 persone. E’ andato tutto benissimo, oggi c’erano almeno 800 persone allo stadio, la tribuna centrale era praticamente esaurita, sabato la partita contro la Roma è stata trasmessa in diretta dalla Rai…
La nostra principale preoccupazione è stata garantire la sicurezza, in Toscana ci sono molti Juventus Club, bisognava mettere in conto anche la presenza di qualche facinoroso. Abbiamo lavorato a stretto contatto con le forze dell’ordine, tutto è filato liscio…
Altro impegno è stato evitare code alla biglietteria, l’orario della partita poteva creare qualche difficoltà in questo senso. Fortunatamente non è stato così, per il servizio abbiamo impegnato fino a 7 persone, 2 alla gestione degli accrediti e 5 a fare biglietti…
La Fiorentina? Abbiamo parlato con i dirigenti, sono stati tutti contenti dell’organizzazione. E del campo, il sintetico di ultima generazione del “Buozzi” ha esaltato le qualità tecniche dei calciatori della Primavera viola. E diciamolo, Porta Romana e le Due Strade ha portato bene alla Fiorentina…
Per la società è stata un’esperienza molto utile, siamo pronti ad ospitare nuovamente eventi di questa portata…»

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page